Madonna nel mirino della PeTA

Share Button

pelliccia-madonna.jpg

L’icona del pop, dicono tutti, non ne sbaglia una. Ma se le canzoni di Madonna schizzano immancabilmente ai vertici delle classifiche non appena varcata la soglia delle sale di incisione, non si può dire lo stesso delle sue recenti scelte in fatto di stile. Sì, perché la sua pelliccia da 35 mila sterline, realizzata sacrificando più di 40 cincillà e esibita durante un’uscita pubblica londinese, non è proprio piaciuta alla PeTA e francamente neanche a noi.

“Indossare una pelliccia fatta da decine di animali che sono stati strangolati o elettrificati – ha detto Karen Chisholm, portavoce dell’associazione – magari può portare a Madonna quell’attenzione che lei desidera ardentemente, ma porta di certo anche una morte dolorosa a piccoli e innocenti animali, uccisi per la sua vanità. Possono volerci tra i 30 e i 200 cincillà per fare solo un cappotto”. Qui trovate la lista delle celebrities fur addict segnalate dall’associazione per la tutela dei diritti degli animali.

58 Comments

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply