Pelliccia, macabra tendenza fall/winter 2007

Share Button

Versace Pellicce Inverno 2007-08.jpg

Inutile girarci intorno, non siamo grandi appassionati di pellicce. Troviamo che invecchino e che rappresentino uno status symbol datato figlio di una forma mentis che vedeva questo capo come lascia passare per gli eventi mondani, simbolo di un benessere da ostentare. Per questo, nel corso degli anni, siamo stati sinceramente sollevati nell’assistere alla disaffezione delle fashioniste nei confronti di questo capo, che, diventato alla portata di tutti, aveva perso la caratteristica elitaria che lo caratterizzava.

Ciò nonostante le passerelle, nell’anticipare le tendenze invernali, ripropongono ciclicamente le pellicce ma non più alla vecchia maniera: cappotti, giacche e accessori bordati di manti tosati, trattati e colorati fino a renderli irriconoscibili campeggiano nei defilè dei più noti designer come ammiccanti e crudeli simboli di lusso.

Nella foto in alto la modella australiana Catherine McNeil nella campagna fall/winter 2007 di Versace.

Da sinistra le proposte di Vera Wang, Luca Luca, Prada, Versace, Lanvin
VERA-WANG-LUCA-LUCA-PRADA-V.jpg

sotto i modelli di Emanuel Ungaro, Louis Vuitton, Jean Paul Gaultier, Christian Lacroix
UNGARO-LOUIS-VUITTON-JEAN-P.jpg

Foto: AllureFashion – PhotoCredit: Style.com

4 Comments

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply