Sfilate Parigi: con Dior torna la moda dei sixties

Share Button

Sfilata Dior Parigi 08

Nella moda il cambiamento raramente rappresenta una rottura col passato; in essa, invece, sono molto più frequenti i ritorni di fiamma: a volte in modo subliminale, seguendo percorsi paralleli, altre volte in modo viscerale. La collezione pret-a-porter per l’inverno 2008 presentata ieri a Parigi da Dior fa l’occhiolino agli anni ’60. Ma non a quelli della Beat Generation, della minigonna e dei movimenti anti-elitari: gli abiti creati da John Galliano possiedono un lignaggio stilistico in antitesi con le espressioni della moda giovanilistica di quegli anni che nulla doveva ai dettami dei sarti e degli stilisti. I riferimenti non sono Carnaby Street e le stampe popolari; sono la mondanità rilassata del Ritz e dell’Ascot, Jackie Kennedy, Marisa Berenson, Grace Kelly.

Dior Pellicce

La collezione porta con sè tutto il glamour e la ricchezza stilistica della maison Dior pur essendo molto commerciale. Ci sono i tailleur con la manica al gomito, i lunghi abiti di raso, le mini appena sopra il ginocchio, le giacchine quadrate da portare con le gonne a trapezio e le pellicce corte (foto in alto); e ci sono anche le chiome cotonate stile Dalida, il make-up forte con eye-liner e ombretto azzurro e gli accessori dai colori psichedelici come le borse “Sixtyone”, shopping colorate con manico in metallo (foto in basso)

Dior Borse

John Galliano, come è noto, desidera apparire in modo sgargiante al termine delle sue sfilate vestondosi in modo da riflettere la collezione. Questa volta ha scelto una giacca blu army e stivali con ghetta.

Dior shoes

Foto da: sonnyphotos e dianepernet

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply