Victoire de Castellane e i suoi toys: ecco come nasce l’ispirazione Dior Joaillerie

Share Button

Quando la talentuosa designer ha iniziato a collaborare con Dior – era il 1998 – era solo uno dei tanti nomi nuovi della moda. Qualche esperienza con Karl Lagrfeld l’aveva portata all’attenzione degli addetti ai lavori ma nulla di più.

Ha dimostrato però il suo talento sul campo, creando linee di gioielli ispirate e innovative che hanno portato alla ribalta la gioielleria Dior. Dalle cupe atmosfere della collezione dedicata a teschi e cavalieri senza testa alle più festose linee di Diorette ricche di corolle e coccinelle, la sua carriera presso la maison è stata un crescendo di meraviglie. Spesso anche sopra le righe, ma per questo più immediatamente riconoscibili, dotate di carattere.

In un breve video Victoire de Castellane racconta i motivi e i colori che la ispirano, la passione per i giocattoli, il fantasy, le fiabe e le atmosfere giocose. Un tuffo nel mondo immaginario di un’artista dei nostri giorni al servizio della moda.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply