Bambine ma non troppo: House of Deréon

Share Button

House of Deréon

Che Beyoncé sia curatrice di una linea di abiti, oltre che apprezzata cantante, non è una novità. È della fine del 2005, infatti, la notizia che l’artista abbia lanciato il brand House of Deréon, in collaborazione con la mamma e la sorella Solange. In questi giorni, invece, è stata lanciata la nuova campagna che pubblicizza la Deréon Girls, dedicata alle bambine. È inutile tirar fuori discorsi moralistici, guardando le foto ci viene in mente che quasi ogni bambina vorrebbe vestirsi così: tacchi alti, lipgloss e mise che non hanno nulla da invidiare a quelle delle loro mamme o sorelle maggiori.

Quello che lascia perplessi è che non si tratta più delle scarpe rubate di nascosto alla madre o delle disastrose prove make-up nascoste in bagno: sono fotografate bambine di 5 o 6 anni al più che ammiccano come se ne avessero 20 e sembrano inevitabilmente volgari, caricatura di loro stesse. Fa riflettere anche il fatto che molti genitori non esiterebbero ad acquistare questo genere di scarpe (è l’accessorio che più balza all’occhio dalle immagini) per far contente le proprie figlie, o forse per non sentire più le loro richieste pressanti. Ma non era più affascinante l’attesa di essere grandi, di “meritarsi” un tipo di abbigliamento precluso in giovane età, limitandosi a sognare e ad aspettare che la mamma uscisse per esplorare furtivamente il suo armadio?

Via | TheLuxeChronicles

1 Comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply