Le “metamorfosi” di Giambattista Valli

Share Button

Parlo di metamorfosi. C’è un grande mutamento in atto di questi tempi

Giambattista Valli ha così riassunto così la descrizione di una collezione che esordisce con un abito nero e si conclude in un trionfo di volumi. La sua donna sembra liberarsi gradualmente dalle costrizioni del rigore imposto da un tubino per diventare una magnifica farfalla in abiti dalle tinte luminose, con ampie gonne a corolla.

Sempre in primo piano l’aspetto couture dalle linee pulite degli abiti, seppure con dimensioni leggermente smorzate rispetto alle sontuose gonne che siamo abituati a vedere sulle sue passerelle, in favore di qualche modello a uovo di scuola balenciagana, come nelle piccole cappe e nei classici tubini dall’aria strutturata. Ma non potevano mancare gli abiti in lungo con gonne che sembrano montate a neve.

Tutte le immagini della collezione su Style.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply