People watching: geometrie e nuovi bob

Share Button

Qualcuno pensa che la moda abbia più a che fare con l’arte creativa che con la geometria, ma ogni espressione artistica, dopotutto, si fonda pur sempre su una struttura che spesso ha strette parentele con la matematica.

È vero per gli abiti, come i grandi sarti insegnano, ma anche per l’hair-styling. Dopo mesi di bob più o meno asimmetrici ma quasi sempre terribilmente noiosi dopo le teorie di cloni seguiti alla prima coraggiosa, eccone uno che ancora non abbiamo visto. Catturato da The Sartorialist per le vie di Parigi.

Notevoli i contrasti: tra la parte anteriore del taglio, come un’insospettabile frangia lunga, e la parte posteriore, asimmetrica, netta, cortissima. Ma anche tra il taglio geometrico e le mise che prediligono forme morbide e loose.

1 Comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply