Givenchy Haute Couture 2009

Share Button

Givenchy Haute Couture 2009

Per l’Haute Couture di Givenchy Riccardo Tisci s’è scatenato, ma non s’è allontanato di un millimetro dalla linea già tracciata con le collezioni del pret-à-porter: borchie maxi, tessuti luccicanti, cascate di collane, decorazioni eccessive, specialmente in oro. Tutti ingredienti già visti nelle sue precedenti collezioni ma qui declinate nel più sontuoso stile dell’alta sartoria, dove ricami e applicazioni possono farsi sfacciati senza scandalizzare nessun sostenitore dell’understatement (che peraltro si sbaglierebbe a cercare proprio da Givenchy).

Givenchy Haute Couture 2009

Ma è il dettaglio quello che più di questa sfilata ha stupito: le acconciature delle modelle erano dipinte di nero, con un effetto grease lucidissimo, mentre i volti erano incorniciati da teorie di borchie e cristalli che forse sarebbero stati meglio sui capelli, ma certo non avrebbero sortito il medesimo effetto.

Givenchy Haute Couture 2009

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply