Lacroix celebra l’Oriente a Parigi

Share Button

Christian Lacroix omaggia l’Oriente e la femminilità orientale con una mostra a Parigi che accoglie circa 150 modelli di abiti dalle regioni del Medio Oriente che vanno da vestiti nuziali ad abiti cerimoniali. Le aree interessate sono Palestina, Siria, Giordania, Libano ed Egitto ma il percorso di senso parte dall’infanzia dello stilista francese che da bambino vide una significativa iscrizione nei pressi del porto di Marsiglia: Via per l’Oriente.

L’esposizione rimarrà aperta fino al 15 Maggio presso il Museo del Quai Branly. Affascinante il percorso che illustra attraverso le arti tessili una cultura dai mille rivoli. Per scelta la curatrice, libanese, ha voluto selezionare abiti provenienti dalle regioni periferiche trascurando quelli cittadini che hanno subito maggiormente l’influsso della dominazione ottomana.

I colori, i ricami, i tessuti preziosi raccontano storie che vanno al di là del mero abito, carico di significati. L’uso dell’indaco, per esempio, si riteneva scacciasse il male e proteggesse contro gli scorpioni mentre il rosso incrementava la fertilità.

Tra gli abiti di maggior interesse c’è proprio quello di una giovanissima fanciulla trovata mummificata in una caverna libanese con il proprio abito rosso. Ciascun villaggio poi aveva i propri motivi decorativi distintivi, tutti da scoprire: imperdibile appuntamento per chiunque si trovi a Parigi entro metà Maggio.

Via Trendencias

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply