Christian Dior Cruise 2012

Share Button

L’ispirazione viene dagli Sessanta per la collezione Cruise 2012 firmata Christian Dior e che sembra attingere a piene mani alla più classica tradizione della maison, facendo man bassa negli archivi e rivisitando spunti invero assai sobri e lineari. Molto lontani dallo stile che Galliano aveva impresso alla maison. Se anche si volesse evitare di parlarne dopo la vera e propria orgia mediatica seguita all’arresto e al licenziamento del direttore creativo di Dior, sarebbe davvero impossibile mancare di notare quanto la sua mano sia manifestamente assente da questa collezione e quanto il mood che attraversa la linea risulti sottotono.

Né sbagliato, non banale, neanche meramente ripetitivo o eccessivamente classico e privo di innovazione. Solo del tutto privo di ogni verve che solo Galliano e il suo estro creativo vulcanico e inarrestabile sapevano conferire ad ogni creazione, quand’anche sopra le righe e difficile da riproporre nella vita quotidiana senza rischiare di sentirsi mascherati. Ma ci manca, oh se ci manca.

Intanto a casa Dior la direzione artistica sembra essere ancora ufficialmente orfana di un nome ufficiale. Bisognerà aspettare Agosto, come già annunciato dalla maison, per conoscere il successore che prenderà le redini della casa di moda riportandone le sorti agli splendori che nelle ultime stagioni hanno lasciato a bocca aperta il mondo intero.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply