PFW pe 2012 Maison Martin Margiela

Share Button

La collezione primavera-estate 2012 di Maison Martin Margiela non smentisce la sua attenzione verso l’aspetto concettuale degli abiti, che qui sono costruiti secondo la tecnica della decostruzione. Impossibile non notare i mormorii della sala a proposito di spalline all’apparenza dimenticate, mancanti. Le forme sono morbide, fluide, lunghe.

Alcuni capi maschili si riadattano alle forme femminili. Lunghi mantelli creano giochi di volumi lungo la passerella. La pelle viene chiusa con il velcro, le cerniere sono solo decorative. Al culmine della sfilata fanno la loro comparsa degli abiti da sera in colori vivaci, completamente imballati nella plastica trasparente, come fossero pronti per una spedizione. Assurdi, eppure non del tutto fuori luogo su questo catwalk.

Foto da Style.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply