Haute Couture a/i 2012-13: Dior

Share Button

Ci siamo, abbiamo aspettato tanto ed infine eccola, la prima collezione disegnata da Raf Simons per Christian Dior, al debutto con la linea Haute Couture appena presentata a Parigi. Così tanto attesa che quasi siamo delusi nel vedere che mancano i fuochi d’artificio.

Eppure siamo consapevoli che i fuochi d’artificio non sono che effimeri specchietti per allodole e ciò che conta è la sostanza. La sostanza c’è: la visione creativa di Raf Simons è molto lucida, la costruzione dei modelli e della sfilata in generale ha piglio architettonico.

In molti dettagli si intravede la tradizione più classica della maison, specialmente si riscontra un ritorno alla silhouette tipica di casa Dior, con frequenti citazioni dal passato, specialmente dagli anni Cinquanta. Eppure l’omaggio non è pedissequo, c’è sempre una vena di irriverenza, quanto basta per dare pepe all’insieme senza smentirne le premesse.

Foto da Style.com

6 Comments

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply