PFW p/e 2013: John Galliano

Share Button

Una prova durissima quella che Bill Gaytten ha dovuto affrontare da John Galliano, dopo aver lasciato le redini di Dior che aveva temporaneamente provveduto a tenere ma continuando ad occuparsi delle collezioni del designer ostracizzato dal mondo della moda, e non del tutto a torto come sappiamo.

La collezione è arrivata tardi nel backstage e così anche gli ospiti bloccati da uno sciopero per le vie di Parigi: non le migliori premesse per una sfilata serena. Il designer peròha saputo opporre la propria determinazione ad ogni difficoltà, portando sul catwalk la propria visione creativa. Nessun codice da rispettare, nessuna pesante tradizione da osservare, dunque spazio alle sperimentazioni.

Lo stilista pone una distanza fra sé e Galliano, lavora con i volumi, si serve di materiali capaci di mantenere le forme per creare abiti che, variamente pieghettati, diano l’impressione di origami di stoffa. Nessun eccesso decorativo distrae dalla purezza delle forme, neanche quando vengono esagerate da effetti millefoglie.

Foto da Style.com

4 Comments

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply