MMD ai 2013-14: Max Mara Just Cavalli Fendi Prada Blugirl

Share Button

MMD ai 2013-14 Max Mara Just Cavalli Fendi Prada Blugirl

Carrellata di passerelle che sintetizza un’altra intensa giornata di sfilate milanesi. Cominciamo con Max Mara che non manca di focalizzarsi sul pezzo forte delle sue collezioni, da sempre al centro del suo successo, il cappotto cammello. Qui rivisitato con ampi volumi e lunghezze generose.

Da Just Cavalli trionfa la consueta esuberanza tra stampe a tinte forti, arditi mix and match e animalier in technicolor. Che ha provocato qualche polemica, con l’arrivo inatteso di contestatori contro l’uso delle pellicce.

In casa Fendi il solito Karl Lagerfeld dà vita al solito sperimentalismo che il designer non perde occasione di mettere alla prova. Appaiono in passerelle capi ibridi che sembrano composti da pezzi diversi, sempre rigorosi nelle linee, spesso voluminosi, non di rado in colori squillanti.

Per Prada è la stagione delle righe, con un massiccio ritorno di uno dei pattern già cari alla maison. Per la prossima stagione sceglie nuances decise e si associa ad una ricerca del taglio originale e a tessuti forti.

Blugirl, infine, non rinuncia all’ormai iconico tocco di leopardo diventato simbolico del brand stesso, perché reinterpretato in chiave molto femminile e poco aggressiva. Nella stagione fredda si indosserà a contrasto con il tartan dal sapore collegiale.

Foto da Style.com

2 Comments

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply