Il primo abito con stampa 3D

Share Button

Dita von Teese abito 3D

La stampa tridimensionale sta diffondendosi a macchia d’olio, ormai sono state proposte anche stampanti 3D di dimensioni compatte che possono essere utilizzate in casa da chiunque, ne parlavamo giusto qualche giorno fa su Technogirl. Abbiamo anche visto, meno di recente, che se n’è servito Zanotti per un paio di sandali realizzati in collaborazione con Kanye West.

Mancava solo l’applicazione estensiva alla moda sotto forma di un abito completo ed eccola qui. L’intero vestito, e non solo le parti più direttamente decorative, è stato realizzato grazie all’uso di un modello tridimensionale da cui si è poi stampato, letteralmente, l’oggetto in 3D.

Il design è di Michael Schmidt e Francis Bitonti, la realizzazione è stata eseguita con stampante Shapeways 3D servendosi di nylon polverizzato. Per la sua presentazione ufficiale è stata scelta Dita von Teese quale modella d’eccezione, la prima ad indossarlo.

Nulla di analogico è intervenuto nel processo di creazione di questo vestito, disegnato su iPad con le misure esatte di Dita, discusso via Skype, modellato digitalmente e poi “cucito” utilizzando la stampa 3D. Haute couture hi-tech, alla faccia del fascino del bozzetto disegnato a mano, della scelta dei tessuti e delle lavorazioni artigianali.

Via GeekSugar

3 Comments

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply