Margiela Couture Fall 2013

Share Button

Margiela Couture Fall 2013

La collezione Haute Couture Fall 2013 di Maison Martin Margiela è sorprendente in un modo che non ci aspettavamo: sulla passerella sfilano capi che sono rielaborazioni, in alcuni casi radicali rifacimenti, di abiti che hanno già un passato. Dettagliatissime le informazioni, outfit per outfit, della provenienza di ogni elemento e delle ore di lavoro necessarie al suo completamento.

Un esempio: un soprabito di tulle e cotone del 1950 ricavato da un abito da ballo scovato a New York e bordato con tessuti a fiori vintage provenienti da Londra, Los Angeles, Parigi e Bruxelles. Si indossa su un abito di paillettes anni Cinquanta che proviene da Phoenix. Il tutto ha richiesto 76 ore di lavoro per essere assemblato come lo vedete in passerella.

Questa attenzione quasi scientifica e maniacale per i dettagli e l’abilità di ridare vita a capi che hanno una storia, creandone una nuova per il loro futuro, ha qualcosa che ci ricorda l’antro di un alchimista dentro il quale lo stilista lavora assemblando e trasformando elementi eterogenei per creare qualcosa di nuovo e prezioso.

Foto da Style.com

5 Comments

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply