Emilio Pucci Resort 2017

Share Button

pucci-resort-2017

Massimo Giorgetti fa quel che la maggior parte degli stilisti appena arrivati alla guida di una maison scegliere di fare: studiare gli archivi, comprendere a fondo il dna della casa di moda, rivisitarne gli spunti più classici in chiave contemporanea e attraverso la propria visione personale.

La nuova linea di Emilio Pucci Resort 2017 va proprio in questa direzione e lo stilista ha spiegato esplicitamente di aver avviato il proprio progetto proprio lavorando sugli archivi e sull’eredità stiistica della casa di moda che è chiamato a rappresentare.

A dare spinta alla ricerca anche la costante domanda di fondo su cosa sia il lusso oggi. La risposta che si è dato Giorgetti è che consiste in uno stato mentale. È lusso concedersi del tempo in un posto speciale e d’altronde la coltivazione del piacere e il piacere del viaggio hanno da sempre fatto parte dello spirito più profondo della maison.

Il lookbook della collezione è stato realizzato negli spazi del Museo Marino Marini di Firenze, su sfondi in stile modernista. L’ideale per accogliere le geometrie colorate di questi capi che optano per un approccio futuristico ai tessuti, scegliendo stoffe hi-tech, applicazioni 3D e lavorazioni originali come il cotone miscelato alla rafia, il satin stretch, il popeline con ricami tagliati al laser.

Foto da Style.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply