Juste un Clou di Cartier

Share Button

Dire Cartier è parlare di una vera e propria icona del mondo della gioielleria ma se dovessimo immaginare un simbolo unico per raccontare la maison forse ci sentiremmo spaesati: tanti sono i pezzi iconici della casa gioielliera francese, dai bracciali Love all’anello Trinity fino ad arrivare a Clou.

È proprio di Juste un Clou che parliamo oggi: il chiodo in metallo prezioso attorcigliato che diventa bracciale o anello è stato immaginato da Aldo Cipullo negli anni Settanta, a New York. A quei tempi tre erano le sedi nel mondo della maison: Parigi, Londra e New York.

Oggi quella forma storica è stata riproposta tra le nuove collezioni diventando ancora una volta bracciale e anello ma anche collana e orecchini. Inconfondibile, subito riconoscibile e immediatamente associata alla maison Cartier, la forma dell’umile chiodo diventa gioiello prezioso e ricercato.

Si può scegliere in oro rosa, giallo o bianco e per quanto riguarda anelli e bracciali c’è anche la variante con pavé di diamanti, giusto per non rinunciare a quel tocco prezioso in più che rende l’accessorio ancora più scintillante.

Foto da Bagaholicboy

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply