NYFW ai 2017-18: Prabal Gurung

Share Button

Prabal Gurung ha deciso di utilizzare la sua passerella ai 2017-18 per lanciare messaggi in cui crede e e invitate alla sfilata hanno applaudito al coraggio dello stilista che ha accolto in passerella modelle con t-shirt dallo slogan politico come “I am an immigrant” e “Revolution has no borders.”

Non solo: lo stilista ha anche portato in scena modelle che per una volta non sono le consuete taglie zero che si vedono sfilare su ogni passerella internazionale, nonostante le molte campagne per accogliere la diversità di taglia sui catwalk e tra le collezioni degli stilisti.

Sono tutte scelte molto coraggiose, che richiamano l’attenzione, ma i capi della nuova linea autunno inverno 2017-18 sono in grado di sostenere questo clamore visto che sono tutti accuratamente costruiti e dimostrano anche una solida formazione sartoriale e non la sola voglia di farsi notare per comunicare un messaggio, per quanto di bruciante attualità.

Tra le lavorazioni più interessanti ci sono i capispalla con intarsi di pelliccia e il cut-out unito a ricchi panneggi che caratterizza molti abiti, siano essi stampati o declinati in lurex. Il punto vita è spesso ben segnato da cinture e accenti che sottolineano la silhouette. A prescindere dalla taglia che si porta.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply