LFW ai 2017-18: Gareth Pugh

Share Button

Musica selezionata dallo stesso stilista e un luogo oscuro e volutamente decentrato per la sfilata di Gareth Pugh dedicata all’autunno inverno 2017-18. In un’atmosfera cupa che ben si accorda con l’estetica del designer ha preso vita la nuova collezione.

Tutto è nero, non solo il setting ma anche i capi della linea che solo di rado concedono all’occhio di spaziare su tonalità di grigio, affidate esclusivamente alle grandi pellicce che hanno accompagnato gli outfit per il resto declinati in total black.

A interrompere l’uniformità cromatica c’è però la varietà di linea: si va da capi asciutti e aderenti al corpo, lavorati con un incessante gioco di cut-out, a pezzi più avvolgenti e voluminosi, accentuati da materiali lucidi e geometrie ardite.

Il mondo che emerge da questa passerella è indubitabilmente distopico e rappresenta a suo modo il difficile momento politico che il mondo occidentale sta attraversando. Un mondo in cui la violenza diretta verso qualunque forma di diversità è non solo arbitraria ma onnipresente.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply