A City of Women di Prada

Share Button

È la nuova ad campaign di Prada per l’autunno inverno 2017-18 ma anche l’ultimo capitolo del progetto 365: si chiama A City of Women, lo firma Willy Vanderperre, racconta la donna di Prada ma anche la donna contemporanea tout court.

È diretta, spontanea, dotata di grande umanità la donna Prada di nostri giorni. Rappresenta tutte le sfaccettature della femminilità, spesso presenti nella medesima donna che ricopre diversi ruoli contemporanei nella propria vita quotidiana.

Tutte queste personalità, questi caratteri, questi ruoli e in definitiva queste visioni del mondo non sono mai assolute ma si compenetrano, coesistono e si mescolano insieme, completandosi a vicenda o contrastando gli uni con gli altri, nel cuore di una stessa donna.

Nessun luogo comune in questi scatti, a Prada non sono mai andati a genio gli stereotipi. Il suo tentativo di raccontare le donne contemporanee immerse nel mondo attuale colpisce sempre nel segno proprio per questo rifiuto dell’ovvio, di una visione statica e facile da etichettare. Al contrario, nulla è immobile, tutto è in costante cambiamento.

Le foto sono realizzate in spazi essenziali, contro sfondi neutri. Ogni donna fotografata è lo studio di un personaggio che esprime modi di essere, stati d’animo, sfere emotive differenti. Sono veri e propri ritratti intimi senza le distrazioni imposte da un contesto, da un setting. Ogni donna racconta una sfeccattatura di Prada e della femminilità odierna.

Le protagoniste degli scatti sono Nina Gulien, Amanda Murphy, Cara Taylor, Natalie Westling, Kiki Willems, Freja Beha Erichsen, Kris Grikaite, Mica Arganaraz, Mia Brammer e Saskia de Brauw.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply