NYFW pe 2018: Marc Jacobs

Share Button

Silenzio assoluto e solo il rumore dei passi delle modelle sul catwalk di Marc Jacobs per la primavera estate 2018, accompagnata solo alla fine dalle musiche del film francese Diva del 1981. Una scelta che ha stabilito tutto il tono della sfilata.

L’idea era quella di rivisitare tutte le stagioni passate – e sono ben 25 gli anni di Marc Jacobs nella moda, dove esordì nel 1993 – creando un nuovo immaginario fashion. Largo spazio dunque a spunti grunge sposati però a tonalità accese, paillettes a profusione, sandali sportivi, pantaloni sarouel, fiori giganteschi, turbanti in seta firmati da Stephen Jones.

L’esagerazione è sempre stata una cifra stilistica molto amata da Marc Jacobs che se ne serve anche in questo caso e lo fa sovrapponendo spunti diversi, ma tutti presenti tra le collezioni che ha firmato nel corso degli anni.

La simultaneità di elementi stilistici differenti in fondo non è che uno specchio della simultaneità in cui viviamo immersi nel mondo contemporaneo e Marc Jacobs ha sempre saputo interpretare i tempi correnti con una visione originale.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply