MMD pe 2018: Prada

Share Button

La donna di Prada per la primavera estate 2018 è giovane e militante, si mettono da parte gli atteggiamenti borghesi e si sceglie di scendere in piazza, diventare partecipi dei grandi problemi del nostro mondo, essere attivi e coinvolti.

Questo il messaggio che Miuccia porta sulla passerella milanese per “cambiare il mondo” e rispondere all’urgenza che le sfide dei nostri tempi ci stanno ponendo, sia come cittadini che come donne.

La stilista lo fa tramite gli abiti, che è ciò che sa fare meglio. Lo fa suggerendo uno stile comodo e pratico che richiama l’arte contemporanea tra gli anni Trenta e Sessanta, con le loro lotte di emancipazione e la scelta deliberata, tramite il proprio stile, di comunicare un’idea e non solo un modo di vestire.

Ci sono reminiscenze anni Ottanta – immancabili sulle ultime passerelle – e le atmosfere dei club e dello street-style di quel decennio tra Londra e New York. Prada è una vera maestra nel cogliere e mixare spunti che tornano attuali rilanciando tendenze inattese.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply