PFW pe 2018: Christian Dior

Share Button

Quella di Christian Dior per la primavera estate 2018 è una collezione ricchissima, femminile e inaspettatamente facile da indossare. Maria Grazia Chiuri interpreta come sempre lo spirito tradizionale di casa Dior ma si adatta anche alla scelta di avvicinare la moda ai Millennials, la generazione che attualmente è il focus di tutte le maison.

E se la moda griffata non è esattamente democratica – almeno nelle cifre richieste per accaparrarsela – di sicuro diventa più versatile di quanto non fosse in passato. Sul catwalk non passeggiano più le signore del jet set (incongruamente interpretate da giovanissime modelle) ma le generazioni attuali, perché a loro si rivolge la collezione.

Si gioca con dettagli provenienti dal passato come il denim anni Settanta ad effetto patchwork o le tute in pelle ma si lascia ampio spazio anche ad una femminilità più concettuale e, ovviamente, al tocco leggiadro che viene dalla lezione di Valentino, di cui la Chiuri non dimentica l’eredità pur essendo oggi alla guida di Dior.

La linea che ne risulta è movimentata, ricca di ispirazioni diverse – artistiche, letterarie, sociali – ma anche profondamente radicata nella contemporaneità che interpreta alla perfezione e che, se possibile, rende ancora più attuale.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply