PFW pe 2018: Celine

Share Button

Sovrapposizioni, contrasti, asimmetrie e volumi generosi sono al centro della scena sulla passerella di Celine per la primavera estate 2018. La stilista Phoebe Philo ha raccontato di aver voluto una linea ottimista che comunicasse il senso di gioia e di forza di una donna sicura di sé e del proprio stile.

In tempi bui come questi un messaggio positivo è un vero toccasana eppure ci sembra che traspaia sul catwalk anche una certa confusione, la stessa di cui tutti siamo inevitabilmente preda in questa fase storica.

D’altro canto gli abiti avvolgenti e i volumi morbidi vogliono comunicare un senso di conforto, accoglienza, sicurezza. Il punto di vista è quello che coinvolge gli anni Settanta e i primi anni Ottanta, che Celine spezzo bazzica comunque.

La palette segue lo stesso sentiero e parte dalle tonalità neutre dei greige e del khaki per aprirsi poi a qualche nuances più vivace, ma comunque con una certa misura. Si gioca di più con gli accostamenti, anche contrastanti, di tessuti e decori.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply