Haute Couture pe 2018: JPG

Share Button

Da Jean Paul Gaultier la collezione Haute Couture pe 2018 è l’occasione per riprendere le fila di una leggenda. Anzi di più di una leggenda. Le sue leggendarie creazioni, per cominciare, chiave di ogni collezione: il trench, lo smoking, l’abito da sera a sirena di sapore hollywoodiano. Ma anche le leggende degli anni Sessanta.

Non a caso tra gli ospiti della sfilata figurava Pierre Cardin, figura simbolo della moda di quel decennio. E c’era anche Nicholas Ghesquiere, assistente di JPG prima di intraprendere una carriera personale.

Su questo sfondo hanno preso vita look che non temono di passare dal classico bianco e nero al colore più squillante, utilizzato di preferenza in total look anche se compare di tanto in tanto qualche stampa in chiave optical.

Manca un po’ l’afflato politico che alcune collezioni potrebbero permettersi considerando l’accento che pongono su alcuni periodi strettamente legati a specifiche tematiche tornate attualissime. Ma in fondo Gaultier in questa collezione non esplora né temi scottanti né lo stile Sixties tout court, è più interessato a lavorare su linee, proporzioni, colori e dettagli che danno vita ad uno stile molto, molto personale.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply