Pucci Resort 2019

Share Button

Gli anni Sessanta, un resort ad Acapulco e le stampe di Pucci sono gli ingredienti dell’immaginario che Slim Aarons fotografa per presentare la collezione Resort 2019 della maison italiana. Tutto è colorato, vivido e pieno di luce e brio.

A disegnare la collezione è un team interno che si ispira all’eredità della maison, recuperando numerose stampe d’archivio ma anche un riferimento esplicito al Messico, destinazione imperdibile delle vacanze.

Le nuove stampe si chiamano Acapulco, Diego e Frida e si riferiscono alla celeberrima coppia di pittori messicani diventati a dir poco iconici, specialmente lei. Un’altra delle nuove stampe si chiama invece Guanabana, dal nome di un frutto che cresce in quella regione.

Non c’è nostalgia per il passato, come spesso accade quando una collezione attinge agli archivi, tutt’altro. La linea è invece moderna, svelta, luminosa e piena di una vivacità tutta contemporanea e vitale.

D’altronde si pensa al guardaroba ideale delle vacanze quindi spazio ai costumi, al trench di nylon ripiegabile per gli acquazzoni estivi, ai caftani adatti dal giorno alla sera, agli abiti in jersey super versatili.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply