Chloè Resort 2019

Share Button

Natacha Ramsay-Levi continua la sua avventura alla guida di casa Chloè puntando con decisione sugli anni Settanta. La sua è una donna dal piglio molto contemporaneo che attinge con nonchalance a quel decennio riattualizzandone tutti gli stilemi.

Il guardaroba che la linea Resort 2019 mette a punto miscela con sapienza ed equilibrio spunti equestri, un tocco hippie-chic, suggestioni da dea, enormi bijoux e ovviamente quell’immancabile vibrazione Seventies che associamo d’istinto a Chloè.

Il risultato è molto interessante e del tutto convincente, la donna Chloè è sicura di sé e del proprio stile, decisamente cool in ogni occasione ma senza sforzi. Mescola abiti in jersey e denim, le ruches e le paillettes con le t-shirt di cotone, un po’ di pizzo e proporzioni ampie.

L’insieme appare borghese, nel senso migliore del termine, mai troppo spinto verso lo spirito hippie da cui trae comunque troppi spunti, mai troppo ingessato da apparire artificioso. Aiutano in ciò anche i tessuti fluidi, dal popeline alla viscosa passando per il cotone, il crepe di seta, il pizzo non troppo lavorato. Aiuta anche la palette, luminosa ma pacata, con una base costituita da molto blu ma anche un tocco di zafferano.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply