PFW pe 2019: Givenchy

Share Button

Per la linea primavera estate 2019 di Givenchy, Clare Waight Keller ha scelto di ispirarsi ad una donna che si vestiva e agiva come un uomo. Annemarie Schwarzenbach, viaggiatrice, scrittrice e fotografa svizzera vissuta un secolo fa, sin da piccola non era stata scoraggiata dai suoi genitori a seguire questa tendenza naturale.

Tutta la collezione si fonda su questa bellezza androgina e intrepida che spezza le convenzioni e si sente libera di agire e apparire frantumando le classiche e strette suddivisioni tra codici maschili e femminili. Codici che sono comportamentali ma anche stilistici.

La collisione tra codici opposti produce un look contemporaneo e pieno di verve, sempre dinamico, cangiante, capace di interpretare personalità differenti con la medesima efficacia. E con quel twist leggermente vintage che aggiunge pepe a tutto.

Alcuni capi sono ispirati alle fotografie della stessa Schwarzenbach, come i pantaloni army o le giacche di pelle. Anche gli abiti pensati per la sera si rifanno a linee anni Trenta. Emerge uno stile Givenchy nuovo, insolito, ma che ci piace moltissimo.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply