PFW pe 2019: Alexander McQueen

Share Button

Sarah Burton porta in passerella la nuova linea primavera estate 2019 di Alexander McQueen ispirata – dice – alla sorellanza tra le donne e a tutti i riti e le pietre miliari della loro vita, dalla nascita al battesimo, dal matrimonio al funerale.

C’è molto simbolismo in questa scelta e alcuni dettagli simbolici dai forti richiami si trovano effettivamente in passerella. Una scelta che sarebbe piaciuta al fondatore della maison anche se egli l’avrebbe interpretata in una chiave sicuramente più dark.

Il punto vita è sempre segnato, spesso con cinture che ricordano un po’ un’armatura e un po’ un più leggiadro e decorativo peplum, ma declinato in pelle rigida. Le gonne seguono questa linea e sono spesso asimmetriche.

La linea degli abiti prende ispirazione dall’epoca vittoriana. Anzi pare che proprio un abito da sposa vittoriano acquistato al mercato di Portobello sia stata l’ispirazione primaria per l’intera collezione, ha spiegato la stilista.

Una collezione che ha una qualità molto tattile grazie alla scelta di materiali dalle consistenze piene, anche visivamente, includendo le stampe dipinte o effetto jacquard. Stampe prese a prestito da un mondo pagano e naturale che affonda le radici nelle leggende arturiane.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply