Haute Couture Spring 2019: Chanel

Share Button

A suscitare il maggior scalpore alla sfilata di Chanel è stata l’assenza di Karl Lagerfeld – era molto stanco, hanno fatto sapere dalla maison; è morto, hanno levato le voci in tanti. No, Karl non ha ancora lasciato questo mondo e ha messo il suo consueto marchio creativo sulla nuova linea Haute Couture Spring 2019 della maison francese.

Il contesto creato in una Parigi sotto zero richiama una villa italiana sotto il sole mediterraneo, con tanto di palme, cipressi e vialetti, balaustre di pietra, una scalinata e una piscina. Su questo sfondo ha preso vita la linea couture di casa Chanel ispirata ad una mostra in corso fino a fine mese al Musée Cognacq-Jay.

La mostra si concentra sui mercanti che hanno portato a Parigi, nel diciottesimo secolo, oggetti di lusso dai nastri di seta alle cornici dorate passando per le porcellane finissime e i fiori catturati nella resina. Dettagli che tornano sui capi della collezione.

Ci sono le paillettes dipinte a mano, le piume e i fiori in resina, ricami e applicazioni su finissima organza, delicato chiffon, fragili pizzi. C’è ovviamente anche l’immancabile tweed. Le linee sono spesso essenziali e per lo più classiche ma a fare tutta la differenza sono le lavorazioni artigianali.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply