Moschino Resort 2020

Share Button

Jeremy Scott ha sceltro ancora la sua Los Angeles per la sfilata della linea Resort 2020 di Moschino, più precisamente gli Universal Studios che hanno fatto da sfondo ad alcuni dei film più celebri e a non poche serie tv.

Ispirazione cinematografica, quindi, senza dubbi. Ma con il consueto tocco creativo e dissonante dello stilista a capo della maison, a cui piace giocare con ironia e codici di stile da sovrapporre, smentire, rifondare.

Le atmosfere sono decisamente cinematografiche sin dal setting. i riferimenti sono a Shining, a Frankenstein, ma anche a Stranger Things, tra gli altri. L’ambientazione è notturna e nebbiosa, le modelle si muovono in un contesto lievemente inquietante ma molto affascinante che ricorda un po’ anche Edward Mani di Forbice.

In passerella sfilano maglie oversize, anfibi color zucca o verde fiele, gigantesche ruches, giochi grafici e giubbini da motociclista con borchie a disegnare ragnatele. Le borse sono sportine da “dolcetto o scherzetto”. Un ammiccamento (anzi più d’uno) ad Halloween? Naturalmente!

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply