Imitatio Vitae, il libro sull’arte patrocinato da Gucci

Share Button

Se l’arte è un’imitazione della vita, e la moda è arte, allora non sorprende che sia Gucci a patrocinare il magnifico volume intitolato Imitatio Vitae. Che racconta l’arte antica ma lo fa in un modo innovativo, originale e decisamente contemporaneo.

Il libro di Marina Cicogna prodotto dalla maison italiana è una selezione di splendidi capolavori del gotico italiano accompagnati da commenti scritti a mano da fotografi e artisti, da Martin Parr a Lina Wertmüller, da Marina Abramović a Valentino, tra gli altri.

Quel che le cattedrali gotiche erano nell’epoca del loro maggior fulgore, libri di pietra, si fa oggi vero e proprio libro per raccontare una volta di più, con un taglio inedito, la storia che sta dietro ogni scultura, capitello, meraviglia architettonica.

Marina Cicogna, che è fotografa ma anche sceneggiatrice e produttrice, scrive nell’introduzione che “nel Trecento, lettura e scrittura erano privilegio di pochi. Questi artigiani potevano raccontare animali, guerrieri, dame, segni zodiacali, uomini di altre culture e religioni, ma anche ceste di fiori, frutta, verdura, lavorando semplicemente una pietra. Come non restare estasiati?” Già, come?

Il volume, edito da Marsilio e ispirato interamente a Venezia, rivela anche l’amore di Alessandro Michele per l’arte antica, come ha già dimostrato in una delle ultime ad campaign di casa Gucci ambientata a Selinunte. Il libro sarà disponibile in Italia da metà settembre 2019 (mentre all’estero solo da febbraio 2020).

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply