Il giudizio di Valentino sugli influencer è durissimo

Share Button

Se glielo chiedi Valentino ti risponde sincero e diretto: “gli influencer propongono scelte ridicole e sbagliate”. Un giudizio tranchant che non lascia spazio a mediazioni ma non è il re della moda per niente e può permettersi senz’altro di avere un’opinione precisa guidata dal suo indubbio gusto. Valentino è uno che lo stile sa bene cosa sia. Lo ha insegnato al mondo intero.

È una delle dichiarazioni dello stilista, che ha lasciato la guida della sua maison nel 2007, nel corso di un’intervista rilasciata qualche giorno fa al Messaggero. Dopo aver ripercorso la sua carriera, dagli inizi a Voghera fino al leggendario rosso Valentino, l’amatissimo designer ha detto la sua sul mondo contemporaneo e su come lo stile si diffonda.

Sempre che di stile si possa parlare, sembra precisare Valentino Garavani, che oggi ha 87 anni e di tendenze ne ha viste passare a bizzeffe. Il proprio stile deve prevalere “sulla volgarità: questo incredibile mercato del cattivo gusto si infiltra sempre più nel mondo dei giovani, grazie agli influencer che propongono scelte ridicole e sbagliate.”

Benché abbia quasi un milione e mezzo di follower su Instagram Valentino rifiuta l’etichetta di influencer per se stesso. E aggiunge un distinguo: “No, non voglio essere chiamato così e ci sono influencer e influencer. Per esempio, sono amico di una incredibile stylist, Olivia Palermo. La sua capacità di mischiare vari pezzi è straordinaria e merita il successo che ha.”

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply