PFW ai 2020-21: Miu Miu

Share Button

Quando le felpe diventano body, i cappottini bon ton si allungano fino ai piedi e si osa con il mix and match più spinto puoi stare sicuro che c’è di mezzo Miu Miu. E infatti è della linea autunno inverno 2020-21 della maison sorellina di Prada che parliamo.

Prendendo spunto dall’Art Deco e da una prima cinematografica (ma d’altri tempi), sul catwalk di Miu Miu si gioca con l’eleganza retro e un tocco giocoso in aggiunta che rende tutto più girlish e nel contempo più moderno.

Il messaggio in passerella appare positivo ed è tanto in questi tempi bui. Già spiravano venti d’emergenza quando si chiudeva la settimana della moda parigina. È un sollievo vedere che prima di tutto questo (e nonostante tutto) c’è ancora una narrativa positiva capace di regalarci un soffio di speranza e d’aria fresca.

La sfilata la apre Storm Reid, attrice di Euphoria, e così il tono è subito stabilito. Emergono anche spunti anni Quaranta e numerose citazioni cinematografiche, soprattutto le eroine di Hitchcock a quelle del neorealismo italiano.

A sorpresa spunta anche Rita Ora con un cappotto stile militare lungo ai piedi. Le proporzioni spesso sono sovvertite, e non solo per i capispalla ma anche per gli orli delle gonne extralunghe contro top ultra-corti.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply