Lotta al coronavirus: anche Balenciaga e Saint Laurent scendono in campo

Share Button

La moda si è mobilitata in massa e tra chi ha donato generosamente e chi ha messo a disposizione le proprie fabbriche c’è da commuoversi. Tra coloro che hanno deciso di convertire la produzione tessile per realizzare mascherine ci sono anche Saint Laurent e Balenciaga.

Le fabbriche delle due firme di lusso, ad Angers e a Parigi, sono in corso di trasformazione in modo da poter produrre non più capi di abbigliamento e accessori ma mascherine chirurgiche di cui c’è una cronica carenza, specialmente per il personale sanitario che fronteggia la crisi nelle corsie degli ospedali.

Il gruppo Kering a cui appartengono le due griffe ha annunciato su Instagram l’intenzione di fare la propria parte contro la pandemia agendo immediatamente in Francia dove l’epidemia dilaga a ritmi vertiginosi.

“Il gruppo Kering gioca le sue carte nella lotta alla pandemia da Covid-19 in Francia. – ha detto – Le fabbriche devono fare i conti con rigorose misure di protezione sanitaria per tutti i lavoratori.”

Sono tantissime le iniziative che il mondo del lusso sta mettendo in atto per sostenerci tutti in questa durissima e dolorsa battaglia, ovunque nel mondo. E siamo davvero fieri di poter amare le grandi maison, che di solito ci fanno brillare gli occhi con le loro creazioni, anche per questi gesti di profonda umanità.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply