Prada Holiday 2020? La vita è tutta un film (però noir)

Share Button

L’approccio è decisamente cinematografico e del linguaggio dei film si serve a piene mani la nuova campagna Holiday 2020 di Prada. Il racconto che prende vita tra le immagini è quello di un mistero da risolvere.

Lo fotografa Steven Meisel che ormai da anni collabora efficacemente con la maison in un sodalizio artistico che rende subito riconoscibili le sue foto e al tempo stesso è perfettamente in linea con lo spirito della maison, di cui si trasmette il messaggio più profondo.

A concepire la storia invece è stata Candice Carty-Williams, autrice di besteller che ha immaginato un racconto appositamente per Prada. Le immagini colte da differenti angolazioni ritraggono angoli cittadini e personaggi – cioè modelle in total look Prada – mentre la storia si dipana.

Ogni foto è come il fotogramma di un film, il frammento di una storia da ricomporre, un romanzo visivo. E al di là del racconto noir emerge un altro racconto, quello che narra capi e accessori della maison italiana e la sua collezione Holiday 2020.

I nomi che interpretano i cinque personaggi del cast sono Freja Beha, Maty Fall, Mao Xiaoxing, Rudolfs Valbergs e Merlijne Schorren che si muovono negli spazi di una residenza italiana, Villa Gnutti, resa celebre dagli scatti di Helmut Newton del 1981.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply