Se Longchamp si dà al cinema

Share Button

Che la moda frequenti abitualmente il cinema è cosa nota ma ultimamente sembra un sodalizio più che mai stretto. Lo ha dimostrato più di recente Prada, che ha costruito come un film noir la sua ultima ad campaign, lo conferma anche Longchamp che sceglie le atmosfere di un film francese.

E non si cada nella trappola: non sono solo campagne pubblicitarie ispirate al cinema, sono cinema vero perché raccontano una storia e sono intrisi d’arte, con una estetica precisa e curatissima. Così il nuovo short movie di Longchamp.

Si intitola Tres Paris e riprende il genere narrativo cinematografico applicato al mondo della moda sfruttandone tutte le possibilità. Il risultato? È delizioso. Lo è anche la visione artistica di Sophie Delafontaine, direttrice creativa della maison.

Le atmosfere sono magiche, d’altronde sullo sfondo c’è Parigi. E poi ci sono due donne, le protagoniste, che per sbaglio si scambiano la borsa (che è il modello Roseau, un’altra delizia tra le delizie di questo film).

La musica che accompagna il racconto è quella della cantautrice Clara Luciani che ha creato appositamente per il film una nuova versione del grande classico Il est cinq heures, Paris s’eveille di Jacques Dutronc (che poi era il marito di un’altra delle nostre cantanti francesi preferite, la mitica Françoise Hardy). Il film è diretto da Lope Serrano e i personaggi indossano il meglio delle collezioni Longchamp. Lo ripetiamo: che delizia!

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply