PFW pe 2022: Louis Vuitton

Share Button

Paiono le gonne con i fianchi imbottiti che avresti potuto vedere alla corte di Francia qualche secolo fa e invece siamo da Louis Vuitton, sulla sua nuova passerella dedicata alla primavera estate 2022. Per presentarla Nicolas Ghesquière ha scelto il Passage Richelieu del Louvre illuminato da decine di candelabri.

La maison celebra i suoi primi duecento anni e non c’era migliore occasione per sperimentare creando collisioni tra passato e presente. I codici di stile classici di Louis Vuitton sono mescolati a spunti del passato (molto passato) e soluzioni che virano verso il futuro.

Ecco dunque le gonne rigonfie ai fianchi (e anche qualche pantalone) ma pure tagli a trapezio, giacche strutturate, stivali di satin, un po’ di denim. Le interferenze sono frequenti e sorprendenti ma per quanto diano una sensazione di straniamento risultano sempre piacevoli.

Tutto cammina in bilico tra passato, presente, futuro e indica una direzione precisa: la contemporaneità frammentata. Si tenta di ricomporla non aspirando all’unità e alla coesione a tutti i costi, ma preferendo una coesistenza di spunti anche contrastanti. Così si racconta la pluralità.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply