Haute Couture Spring 2022: Valentino

Share Button

A Pierpaolo Piccioli vogliamo bene, ha saputo negli anni mantenere una direzione precisa per la maison che dirige (da solo, dopo che Maria Grazia Chiuri è passata a Dior) restando fedele ai codici di stile di Valentino ma continuando a innovare.

È quello che accade anche con la nuova linea Haute Couture Spring 2022 che presenta un’altra novità in passerella: corpi differenti. Finalmente! Se si sta faticosamente e in modo alquanto incostante cercando di introdurre diversità nelle ad campaign o sulle passerelle del pret-a-porter, non si era ancora visto nell’ambito dell’alta moda.

I codici di stile restano invariati ma cambiano senz’altro i valori che gli danno forma. Chiunque, davvero chiunque, può finalmente riconoscersi anche tra le modelle della haute couture. Non è certo un caso se la collezione è stata intitolata Anatomy of Couture.

“Ho voluto rompere con le regole e accogliere l’idea di diverse proporzioni del corpo, diverse taglie e diverse età” – ha detto lo stilista. D’altronde l’alta moda si costruisce direttamente sul corpo della cliente che commissiona un abito, perché portare in passerella la solita modella di sempre conforme a standard ristretti, da superare una volta per tutte?

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply