Haute Couture Spring 2022: JPG

Share Button

Sono scultorei, imprevisti e sorprendenti gli abiti della linea Haute Couture Spring 2022 di Jean Paul Gaultier immaginati da Glenn Martens. Il designer belga, direttore creativo di Y/Project, è la nuova firma dietro la maison francese e ci convince su tutta la linea.

Sì, ci sono le immancabili righe tipiche di JPG ma rivisitate in maniera nuova, giocando con asimmetrie e trasparenze oppure con i colori, molti colori in luogo del solito bianco e blu. C’è molto lavoro 3D, ci sono sovrapposizioni, pieghe, pannelli. E punti vita molto segnati per una silhouette super sinuosa.

La collezione essenzialmente è magica e contemporanea, piena di gioia e di sorprese ma anche con quel guizzo un po’ gotico che ci piace molto scoprire nel bel mezzo di una linea che sembra trasudare ottimismo.

Si celebra Gaultier, la sua eredità, tutti i codici di stile della maison, ma al tempo stesso si procede in avanti spediti, sicuri, esplorando nuove possibilità, rivisitazioni del passato e nuove prospettive. Anche inaspettate, anche spiazzanti. È proprio questa l’essenza di JPG. Lo è sempre stata.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply