Zara Studio primavera 2022: come in un quadro

Share Button

Quando il brand spagnolo lancia la sua collezione Studio siamo sempre curiose e pronte a stupirci e in effetti Zara colpisce nel segno anche questa volta. Rispetto alle linee consuete, la serie Studio ha una marcia in più sotto molti aspetti. Dal design ai materiali passando per il racconto che si sceglie di farne.

Stavolta tocca a Steven Meisel narrare la collezione. E che collezione. Unisce insieme spunti del passato ad approccio iper contemporaneo. E per questa ragione si è scelto di raccontarla come in un quadro. Sono infatti assai simili a dipinti i ritratti che compongono la serie fotografica dell’ad campaign.

Le protagoniste degli scatti sono Jessica Stam, Marie Sophie Wilson, Georgia Palmer, Tess McMillan, Lina Zhang, Amar Akway, Rianne van Rompaey, Edie Campbell, Quinn Mora. Una folla. Compaiono però una per una, posando con fiori e frutta proprio come in un ritratto d’altri tempi. Da cui però trasuda tutto lo spirito moderno di Zara.

Aiuta lo styling di Karl Templer, aiutano ruches, ricami, pizzi e stampe. E anche i bijoux che vanno dalle collane con pendente agli orecchini appariscenti passando per bracciali che paiono di merletto metallico e magnifici anelli.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply