Womanlifestyle

Alessandra’ s lifestyle// Cose che amo…Lo shopping del week end

Cose-che-amoUna vita che corre sul filo del rasoio, divisa costantemente tra un impegno personale ed un lavoro che amo talmente tanto da assorbire, senza rendermene neppure conto, la fetta più grossa della mia giornata. Poi, finalmente, arrivano i fine settimana, quelli in qui stacco la spina da tutto e quelle ore di sonno in più, quei ritmi rallentati, il recupero di libri lasciati a prender polvere sul comodino per una settimana intera, l’amore, le uscite con gli amici, quel salutare shopping, sembrano rigenerarmi preparandomi a vivere in maniera più intensa una nuova e gratificante settimana di lavoro.

Allo shopping del week end, però, va il doppio merito di conferire nuova linfa vitale non soltanto all’anima, ma pure al guardaroba così begli ultimi fine settimana sono stata ben contenta di aggiornare il mio look primaverile con capi che amo da morire e che rispecchiano appieno il mio essere.

Il bomber con stampa a fiori della linea Conscious Collection di H&M mi ha rapita alla prima occhiata: speranzosa mi sono avvicinata allo specchio più vicino per scoprirne la vestibilità. Perfetta! Non ci ho pensato su due volte, ma, anzi, afferratane la taglia giusta, come un cucciolo che nasconde avido la sua ciotola col pranzo, mi sono avvicinata alla cassa e scrutato con attenzione la commessa intenta a strisciare la mia carta di credito. Mio! (Lo indosso nella prima foto)

mytshirt

Il mio amore datato per le T-Shirt con stampa ha una genesi inspiegabile, così difronte ad una Brigitte Bardot con sopracciglia nere stile “Cara Delevingne” e nasino da pagliaccio non ho resistito: doveva essere mia! E lo è diventata! Il brand è My T-shirt Life Is A Circus e l’ho scovata in un outlet carinissimo della mia città.

bookandstriped

Dopo averli cercati disperatamente in ogni negozio della mia città, finalmente eccoli tra gli scaffali di Terranova: per i leggings con righe verticali bianche e nere il passaggio dal negozio al mio guardaroba è stato breve ed affatto doloroso, con poco più di 10 euro ho assecondato la mia voglia di nuovo senza alcun senso di colpa.

A proposito di low-cost e di “affari” da non lasciarsi sfuggire, da Auchan ho trovato un’edizione molto economica de “Il Grande Gatsby” a 99 centesimi al quale non avrei mai potuto rinunciare: ora attendo solo di vedere finalmente il film con Di Caprio.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

I più letti del mese

I più commentati