Womanlifestyle

WeWOOD: orologi in legno naturale che pensano all’ ambiente

WeWoodHo scoperto già da qualche tempo gli orologi in legno naturale di WeWOOD ed finalmente ho deciso di farli conoscere anche a voi.

Ad attirarmi è sempre stato quel mix tra il design accattivante e la magia che si cela dietro ogni orologio che ti fa domandare come sia possibile per un materiale tanto insolito dar vita ad un accessorio sinuoso e accattivante.

Scegliere l’ orologio in legno che fa per voi non sarà un problema, cliccando il banner qui sotto accederete allo shop on line e passare in rassegna i modelli più accattivanti scoprendo che gli accessori WeWOOD incontrano sempre il gusto di tutti. Dal teenager alla ragazza alla moda, dall’ uomo d’ affari alla mamma che divide il suo tempo tra un impegno e l’ altro, ma che non rinuncia a curare il suo look.

Io ho selezionato per voi i modelli più interessanti:  dal Alnus Choco Topaz, caratterizzato da un legno naturale color cioccolato ed un quadrante spruzzato di strass che lo rendono femminile ed elegante, al Criss Leo Beige impreziosito da un’ attualissima stampa animalier che avvolge il bracciale e la cassa. Se state pensando di fare un regalo al vostro uomo, invece, guardate quanto è carino il cronografo Sitah-Chocolate!

Non solo estetica per gli oroliogi in legno naturale WeWOOD, ma anche un occhio costantemente rivolto all’ ambiente!

Il brand Made In Italy, infatti, collabora con American Forests e Trees For The Future e si impegna a piantare un albero per ogni orologio venduto seguendo il motto: “rigenerare madre natura un albero alla volta”. Ma non è tutto! Gli orologi WeWOOD sono realizzati con 6 diverse tipologie di legno 100% naturale, ciò significa che sono privi di sostanze chimiche e tossiche e quindi totalmente biodegradabili.

Insomma, non vi resta che cliccare sul banner e perdervi nel fittissimo catalogo, scegliere il vostro orologio preferito non sarà difficile e, magari, potreste approfittarne per pensare già ai regali di Natale con la consapevolezza di fare anche del bene all’ ambiente.

Vi sembra poco?


Lascia un commento

I più letti del mese

I più commentati