Womanlifestyle

BB Cream: Garnier VS L’Erbolario. La mia esperienza

BBCreamGarnierIl trend delle BB Cream non accenna a tramontare ed io non avrei ma potuto rimanere inerme difronte a questo prodotto così curioso ed allettante.

L’idea della “crema miracolosa”, in realtà, non ha mai fatto presa su di me, ma mi ha da subito allettato il fatto che le BB Cream siano meno coprenti di un comune fondotinta del quale ho sempre odiato l’effetto “mascherone”. Così, dopo anni di fondotinta minerali in polvere e creme colorate che non mi hanno mai soddisfatto fino in fondo, ho deciso di provare la novità.

Il primo approccio non è stato affatto buono, ho acquistato al supermercato le BB Cream di Garnier, prima nella variante per pelli normali, poi nella variante per “pelli miste o grasse”: ORRORE!

Passato l’entusiasmo iniziale e comunque dopo un anno di reticenza mi sono rassegnata: quella crema- nonostante l’effetto in termini di coprenza fosse esattamente quello da me cercato- mi ha costretta ad un anno di brufoletti, comedoni e dolorose pulizie del viso dall’estetista. SEE MORE…

Alessandra’s Lifestyle// Un week end alla scoperta della meravigliosa Puglia

0dd3fe14b58611e2abd422000a9f4de4_7Il matrimonio di una cara amica l’occasione giusta per trasformare un normalissimo fine settimana  in un viaggio alla scoperta della Puglia e, in particolare, della città di Fasano.

Un posto capace di metterti in contatto con la natura e regalarti quella sensazione di leggerezza e libertà di cui ogni tanto si ha bisogno, quasi come fosse ossigeno nei polmoni.

Un paio di scarpe comode, le più comode che le mia scarpiera possa offrire, le stesse Adidas Performance riservata ai momenti di sport, una t-shirt bianca, un paio di pantaloni morbidi e leggeri e la mia fidata borsa di StlystClick che non la sua pratica tracolla mi ha lasciato le mani libere per scattare una marea di fotografie. Un outfit perfetto per affrontare una giornata a Fasanolandia, scelta ideale per affrontare il picco di 40 gradi segnato dall’auto quando, sotto il sole cocente, io ed il mio lui scoprivamo con gli occhi pieni di meraviglia quanto siano belle le striature di tigri e zebre.

Terminato il giro allo zoo non ci siamo lasciati perdere l’occasione di visitare il parco divertimenti adiacente: il posto ideale per mettere in circolo la nostra adrenalina sulle giostre (a proposito, io stavo quasi per rimanerci secca!), per stupirsi davanti ad uno spettacolo mozzafiato offerto dai delfini del delfinario, per scoprire quanto possano essere teneri gli orsi bianchi quando stringono a se i loro cuccioli.

Un posto da visitare assolutamente, come del resto tutta la Puglia, fatta di posti incantati, romantici ed inconsueti come la città di Alberobello con i suoi trulli così diversi dalle classiche costruzioni a cuoi siamo abituati. Insomma non hanno bisogno di presentazioni, li conoscerete tutti, ma di certo mi unisco al coro di chi sostiene che debbano essere visti da vicino almeno una volta nella vita.  SEE MORE…

New Obsession// Le clutch di Charolotte Olympia

Clutch di Charlotte OlympiaProbabilmente qualcuno di voi si starà chiedendo come mai l’aggiornamento di Womanlifestyle procede a rilento da un po’ di tempo a questa parte e, se così fosse, mi fa piacere rassicurarvi sul fatto che sono viva, ma molto, molto impegnata. Ci sarà modo di parlarvi più avanti di alcuni cambiamenti che ho intenzione di apportare al blog, ma con questo post domenicale volevo ritagliare un piccolo spazio per raccontarvi la mia ossessione del momento: le borse di Charlotte Olympia.

Devo ammettere che mi riesce più facile sognare difronte ad una borsa inconsueta, colorata ed irriverente che non difronte ad altre più seriose e minimaliste ( anche se poi, lo ammetto, finisco sempre per dirottare i miei acquisti sulle seconde. Bipolarmismo?), ragione per cui le proposte di Charlotte Olympia si trovano sempre nei gradini più alti della mia personalissima wishlist accanto a nomi del calibro di Moschino e Schiaparelli che, col suo stile surrealista ed eccentrico, fu capace di gettare le basi per una nuova concezione della storia del costume.

Ritornando al discorso Charlotte Olympia, della nuova collezione ho apprezzato particolarmente le piccole clutch in plexiglas  che evocano le forme dei flaconi per il profumo, con quell’allure vintage difronte alla quale è impossibile resistere, ma anche la tracollia che ridisegna la sagoma di un tucano dallo sguardo buffo.

Una menzione a parte, poi, merita senza dubbio la pochette “La Parisienne” che riprende le forme di un quotidiano parigino sul quale, proprio in prima pagina, appaiono non soltanto la Tour Eiffel, ma anche i celeberrimi Macarons ormai diventati globalmente nuovo simbolo della capitale francese.

Alessandra’ s lifestyle// Cose che amo…Lo shopping del week end

Cose-che-amoUna vita che corre sul filo del rasoio, divisa costantemente tra un impegno personale ed un lavoro che amo talmente tanto da assorbire, senza rendermene neppure conto, la fetta più grossa della mia giornata. Poi, finalmente, arrivano i fine settimana, quelli in qui stacco la spina da tutto e quelle ore di sonno in più, quei ritmi rallentati, il recupero di libri lasciati a prender polvere sul comodino per una settimana intera, l’amore, le uscite con gli amici, quel salutare shopping, sembrano rigenerarmi preparandomi a vivere in maniera più intensa una nuova e gratificante settimana di lavoro.

Allo shopping del week end, però, va il doppio merito di conferire nuova linfa vitale non soltanto all’anima, ma pure al guardaroba così begli ultimi fine settimana sono stata ben contenta di aggiornare il mio look primaverile con capi che amo da morire e che rispecchiano appieno il mio essere.

Il bomber con stampa a fiori della linea Conscious Collection di H&M mi ha rapita alla prima occhiata: speranzosa mi sono avvicinata allo specchio più vicino per scoprirne la vestibilità. Perfetta! Non ci ho pensato su due volte, ma, anzi, afferratane la taglia giusta, come un cucciolo che nasconde avido la sua ciotola col pranzo, mi sono avvicinata alla cassa e scrutato con attenzione la commessa intenta a strisciare la mia carta di credito. Mio! (Lo indosso nella prima foto) SEE MORE…

Shopping Alert// L’estate di Zara è “striped”

Zara_striped_bikini

Se ieri vi ho raccontato del “flower print” quale tendenza irrinunciabile per la primavera/ estate 2013, oggi non posso esimermi dall’introdurre un altro trend che negli ultimi mesi ha iniziato a serpeggiare, ed neppure in maniera tanto velata- anzi!-, nel mondo femminile.

Prometto di ritornare sull’argomento per trattarlo in maniera più esaustiva in un secondo momento, oggi, infatti, mi premeva commentare il bikini con reggiseno a triangolo di Zara.

Proposto nell’accoppiata cromatica più trendy del momento, l’intramontabile black and white, questo bikini mi piace perché con le sue strisce verticali sopra ed orizzontali sotto, non è scontato, ma anzi, mantiene un piglio originale, glamour e pure vagamente ironico.Già lo immagino sulla mia pelle abbronzata mentre mi crogiolo nelle acque cristalline del mare calabrese.

Voi cosa ne pensate: è trendy o eccessivo?

I più letti del mese

I più commentati