Le frange di Brian Atwood

Share Button

Non sono una vera novità le calzature che sul finire della sinuosa forma che accoglie il piede si decorano con ricche e appariscenti applicazioni. Già le Anemone di Louboutin ci erano assai piaciute e da lì fu tutto un fiorire – è proprio il caso di dirlo – di fiori, nappe, ruches e decorazioni più o meno invadenti, evidenti, eleganti, provocatorie. Ricorderete la soluzione con la coda di Alexander Wang. Le spuntate in foto invece sono di Brian Atwood.

Altissime, con ben 14 centimetri di tacco appena attenuati dalla presenza del platform visibile attraverso il buco anteriore che lascia intravedere le dita, ripetendo le forme di un modello assai classico. Smentito immediatamente al primo sguardo sul retro: un tocco di vernice rossa e un’allacciatura che ricorda un abito finiscono con una vera e propria coda di frange che come una cascata ricadono lungo il tacco arrivando al suolo, tra suede nero e rosso e qualche catenelle a dar luce.

2 Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

3