LFW p/e 2012: Mary Katrantzou

Share Button

Uomo e natura, uno dei binomi indissolubili e irrisolvibili al tempo stesso, destinato a tradursi ora in connubio inestricabile, ora in tensione irriducibile. Mary Katrantzou dimostra in tutta la sua dirompente verità questo concetto con la sua nuova collezione primavera-estate 2012 capace di lasciare a bocca aperta anche chi si aspettava già dalla stilista un tripudio di colori tale da far girare la testa.

L’architettura degli abiti è rigida e strutturata per sostenere le stampe davvero protagoniste di ogni capo, in rigoroso total look, a tratti addirittura disturbante. La natura esplode in tutto il suo rigoglioso affermarsi, dai fondali marini alle foreste tropicali, mentre i manufatti umani sembrano implodere ed essere inglobati dall’esuberanza naturale, ora stampata, ora realizzata in 3D, con applicazioni di metallo che si ispirano alle sculture di John Chamberlain.

Foto da Style.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply