LFW pe 2017: Christopher Kane

Share Button

lfw-pe-2017-christopher-kane

Christopher Kane ha scelto la Tate Britain per presentare la nuova collezione primavera estate 2017 a Londra. Lo ha fatto per sottolineare un’appartenenza e ha intitolato la collezione Make Do and Mend, che negli anni Quaranta era anche il titolo di un pamphlet del governo che invitava le donne, in tempi di razionamento, a rimettere a nuovo i vecchi abiti.

Tuttavia questa collezione non si ispira a moduli anni Quaranta e benché anche i nostri siano tempi di grande instabilità e incertezza, qui si guarda al passato unicamente per celebrarne la memoria. È una memoria personale e un passato recente, perché il designer festeggia i suoi primi 10 anni sulle passerelle londinesi.

Attinge dunque a modelli che propose nel 2006 alla sua prima apparizione sulle scene internazionali e ricorda anche la propria infanzia in un paesino nella Scozia. Lo fa attraverso lavorazioni patchwork che collezionano momenti del passato ma anche riprendendo lo spunto di una ragazza cattolica che in un paesino arretrato sconvolge tutti con un comportamento (e uno stile) sopra le righe.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply