The Worker by Vitra

Share Button

theworker.chair.jpg 

In un periodo in cui il design fatica a prescindere dalle creazioni del passato, “The Worker”, di Hella Jougerius presentata da Vitra al Salone Internazionale del Mobile di Milano lo scorso aprile, appare una creazione a sé stante, dalla forte personalità.
Il suo appeal è insolito, l’assemblaggio dissonante, il dettaglio sgraziato. Ma è anche solida, avvolgente (assicura la designer) e concreta. Si ha l’impressione di qualcosa di costruito manualmente, invece è un mix di materiali legati alla tradizione come il legno di rovere utilizzato per il telaio, strutturato a traliccio e lasciato a vista a sul retro, e di materiali high tech, come l’acciaio dei braccioli e la particolare sfumatura degli spigoli ottenuta con lavorazioni a controllo numerico.
Il cuscino poggiareni  ricorda le tute da lavoro dei carpentieri – The Worker, appunto…- e può essere staccato e riattaccato grazie al tessuto strap con cui è foderato lo schienale. E’ disponibile in due versioni che si differenziano per l’ampia seduta in pelle o in tessuto.
Una curiosità: i bottoni della “tuta”, che fortemente la caratterizzano, sono saldamente cuciti col filo utilizzato per le tele dei paracaduti. Impossibile staccarli, dicono…

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply