PFW a/i 2011-12: Balenciaga

Share Button

Non è evento da tutti i giorni vedere dei fiori sul catwalk di Balenciaga ma per il prossimo autunno-inverno Nicolas Ghesquière attinge all’insolito pattern per decorare i modelli che miscelano spunti disparati: fiori, sì, ma anche rettili e ricordi esotici.

Le gonne si trasformano, cambiano struttura e si allungano. Le giacche hanno decorazioni ipertrofiche realizzate con nastri di eco-pelle, materiale molto utilizzato di recente sulle passerelle. Spiega lo stilista che ha voluto conferire alla collezione un tocco leggermente surreale suggerendo che i dettagli esagerati sono presentati come se venissero visti attraverso una lente d’ingrandimento.

Anche le scarpe vanno notate: le classiche mary-jane si fanno a punta e moltiplicano all’infinito i listini sul piede, somigliando a stivaletti ma rimanendo legati al concetto più elegante e femminile di calzatura anche quando eccedono con la decorazione.

La moda d’autunno, aggiunge il designer, è tutta questione di proporzioni. Si vede. Il livello della sfilata è quasi sartoriale benché si tratti di ready-to-wear e lo studio sulla tridimensionalità dimostra il rispetto nei confronti della tradizione Balenciaga. Alcuni capi si riferiscono esplicitamente ad alcune creazioni del 1965 di Cristobal.

Foto da Style.com


You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply